ATTENZIONE! Sta utilizzando una versione ormai obsoleta di Internet Explorer.
Si consiglia di aggiornare il Browser per visualizzare correttamente il sito.

38016 Mezzocorona (TN) - Via del Teroldego 11/13
Tel +39 0461 603800 - Fax +39 0461 605580
Cap.Soc. € 45.420,00 - P.IVA e C.F. 00122020225
Iscr. C.C.I.A.A. di Trento TN-79015

LIFETASTE TV INTERVISTA MARTINA BOSETTI: UNA GRAPPA? NO…UNA BERTAGNOLLI!



Condividi



E’ sempre motivo di interesse e di tanta curiosità, l’ingresso della nuova generazione in una azienda storica, se poi l’azienda in oggetto è una premiata distilleria trentina – roba da uomini insomma!… – con centoquarantaquattro millesimi sulle spalle e la nuova generazione è “rappresentata” da una giovane e bella donna, interesse e curiosità si trasformano, in un ambiente storicamente maschile e ancora di più in un Paese “vecchio” come l’Italia, in preconcetto, sintetizzato nel classico: “Si vabbè… E’ arrivata lei, … adesso vedrai!!”  buttato li, con aria sorniona finto intelligente, classica di chi non capisce e non sà… ma deve dire la sua.

L’azienda si chiama Bertagnolli, distillati dal Trentino da oltre centoquarantaquattro primavere e la giovane donna si chiama Martina Bosetti Bertagnolli, quinta generazione della famiglia di distillatori, solo 29 anni… ma spesi bene, ha studiato, ha viaggiato in tutto il mondo, ha fatto le sue esperienze, come tutti i giovani dovrebbero fare, poi, all’inizio del 2013 la folgorazione sulla via di damasco… l’azienda di famiglia, e se proprio azienda doveva essere, perché non rivoluzionarla un pochino. E la nostra Martina, sapeva già, pochi minuti dopo aver timbrato il suo primo cartellino, da dove sarebbe partita la sua “rivoluzione”.

Bertagnolli, è da sempre specializzata nella produzione digrappe e distillati trentini certificati, un gioiello di efficienza e di qualità dal 1870, le quali scelte identitarie, cioè l’utilizzo di vinacce di soli vitigni autoctoni alla base della policy aziendale, sono state e continuano ad essere le note distintive di una grande azienda famigliare, ma oggi, tutto questo non basta più, meglio, non basta più da solo, per reggere i ritmi di un mercato in quotidiana evoluzione, bisogna rinnovarsi insieme a lui, partendo dall’immagine e continuando con la ricerca continua di nuove tipologie di consumatori.

Chiaro, l’eccellenza di un prodotto Bertagnolli è indiscutibile, nessuna modifica è richiesta! il consumatore storico è consolidato guai a chi lo tocca, e và bene, ma per strizzare l’occhio a nuovi “amici” della grappa, svecchiare il marchio e già che ci siamo, rinnovare la gamma dei prodotti?

Appunto, Martina Bosetti Bertagnolli, eccola, scende sul campo di battaglia, come dice lei stessa nell’intervista, con delle armi al cospetto delle quali, non resta che cedere le proprie!

Bella, sorriso contagioso, attivissima nonostante 4 giorni di Vinitaly (…e pensate che i cavalli più selvatici li portano al Vinitaly per farli ammansire!!!), preparata come solo chi ha vissuto tra vinacce e alambicchi per tutta la vita sà essere, si concede ai tanti cronisti in attesa, con la disponibilità e il piglio dell’ “anchor girl” più navigata… un po’ Matteo Renzi, ma più avvenente e con meno chiacchiere!!

Martina ha scelto il 48° Vinitaly, per dimostrare di pasta è fatta e per presentare il nuovo mood della Bertagnolli, la vetrina più prestigiosa del mondo, ma anche la più delicata, non sono concessi errori, promossi o bocciati, e a giudicare dall’espressione di gradimento e soddisfazione nei volti dei tanti visitatori dello stand, la premiata distilleria trentina, è stata promossa a pieni voti. Accolti alla grande il restyling che spazia dal colore al materiale delle etichette, colori diversi e distintivi per ogni vitigno, continuando con la scelta delle nuove bottiglie, trasparenti cosi che il colore del suo contenuto, sia evidente come evidente è la piacevolezza dello stesso al palato, chiudendo con le altre novità che lagiovane donna della grappa (adesso a tutti gli effetti !) ci racconta nella video intervista.

Il nuovo Bertagnolli Style, sono sicuro sarebbe piaciuto anche a Edoardo e Giulia, bisnonni di Martina e fondatori dell’azienda, e ancora di più, a loro sarebbe piaciuta l’intuizione della pronipote di trovare un punto d’incontro, tra il più rigoroso e massiccio degli alpini e un giovane manager in doppio petto e All Star, un calice di grappa

Bertagnolli what else !! effe

Fonte:  Life Taste